menu Home
AscoltiEventiPartnerProductionTradizioni

ASCOLTI

news | 2020-01-29
dati radio

Quanta è bella la televisione, basta che chiudi gli occhi e sembra la Radio…

Sono passati 119 anni da quando, grazie alle onde hertziane che Guglielmo Marconi riuscì ad elaborare il sistema di trasmissione senza fili garantendo la trasmissione d’informazioni a grandi distanze, riuscendo, per la prima volta nel 1901, a trasmettere la lettera /s/ attraverso l’Atlantico. E sono passati 100 anni esatti da quando stazione Marconi di Chelmsford in Cornovaglia, che il 23 febbraio 1920 trasmise il primo regolare servizio radiofonico della storia, per due ore consecutive al giorno, per un periodo di due settimane.

Dopo aver ottenuto il 16 ottobre 1920 una licenza di trasmissione ufficiale, la Westinghouse di Pittsburgh entrò in servizio a partire dal 2 novembre 1920, trasmettendo con il nome di KDKA da uno stabilimento industriale di Washington. In breve tempo, la radio si diffonde in maniera così rapida che negli Stati Uniti già nel 1922 si contano ben 187 stazioni, un pubblico in grande crescita ed un numero di ricevitori funzionanti che alla fine di quell’anno toccherà quota 750 mila.
Nel 1922 viene fondata, in Gran Bretagna la più antica radio del mondo tuttora esistente: la BBC. Data per spacciata nell’era digitale, la radio invece è ancora amata, anche in quelle piccole regioni, dove il tra spopolamento e crisi economica, sembrava che la vecchia cara radio, ormai dovesse soccombere , sotto il maglio delle nuove tecnologie e del mondo interconnesso.

Radio Potenza Centrale

Ma non è così. Per fortuna, perché quel calore, quel umanità che si traspira in una sede radiofonica, ancora resiste . Come in Basilicata, dove la storica Potenza Centrale, che questo anno compirà 44 anni, avendo emesso “ il primo vagito” il 23 luglio 1976, ancora tiene compagnia a tantissimi lucani e non solo , anche a campani, pugliesi, calabresi. Diamo qualche dato.: 67mila contati giornalieri e 267 settimanali, questo per l’anno 2019 .

Numeri straordinari per un’emittente di una regione di poco più di 500mila anime, segno che la qualità, abbinata alla passione e alla tenacia della famiglia Postiglione , raggiunge i risultati e da anni Radio Potenza Centrale è l’emittente lucana più ascoltata. Pochi avrebbero scommesso che quell’ avventura etere quasi da romanzo, ma un inizio ancora più corsaro, perché aveva ragione Steve Allen: «La Radio è il teatro della mente ». Quel vagito, era nato tre anni prima, frutto del sogno e della fantasia di un geniale “Istrione”, una caparbietà in Fm di Bonaventura “Nino “ Postiglione… E a distanza di oltre 40 anni, all’ attuale editore, il figlio Antonio Postiglione può affermare con orgoglio :

« “la nostra emittente si delinea sempre di più come un punto di riferimento nel mondo dell’editoria locale e non solo».

Appunto, se il motto era Radio Potenza Centrale è una Potenza di Radio, se nacque ai tempi della liberalizzazione delle frequenze, quando le radio libere nascevano e morivano come funghi, Radio Potenza Centrale no, sì leader in Lucania, ma anche una delle più anziane radio nate in quelle radio che ancora trasmette e che al passo dei tempi, da un romantico analogico, a un moderno digitale, ancora fa sognare i lucani, e i meridionali. Ascoltata anche fuori regione. Ebbene sì. parafrasando Bob Dylan:

«Ho sempre trovato qualcosa alla radio. Proprio come i treni e le campane, era parte della colonna sonora della mia vita»

l’ammiraglia della flotta di questa avventura picaresca rimane sempre Radio Potenza Centrale, che è una “Potenza di Radio”, oltre i confini lucani e chiudo citando Maurizio Costanzo:

«La televisione, come diceva Mc Luhan, non è figlia dell’immagine ma della parola, è figlia… della radio. Quando è arrivata la televisione tutti hanno detto: per la radio è finita! Non è stato così. La radio, qualunque cosa accada, ce la farà sempre. Pubblica o privata ma principalmente privata, la radio ha una grande funzione di informazione e intrattenimento e permette di arrivare facilmente a un pubblico, come quello giovanile, altrimenti irraggiungibile»

Written by news





  • cover play_circle_filled

    OnAir
    sms 3495119088

  • cover play_circle_filled

    3E60 SPORT 27/06/2020 PARTE 1

  • cover play_circle_filled

    3E60 SPORT 27/06/2020 PARTE 2

  • cover play_circle_filled

    INTERVISTA AI “TEATRO OCCASIONALE” FIREBALL 24/07/2020

  • cover play_circle_filled

    JUKEBOX 20/06/2020 PARTE 1

  • cover play_circle_filled

    JUKEBOX 20/06/2020 PARTE 2

  • cover play_circle_filled

    3e60 SPORT 20/06/2020 PARTE 1

  • cover play_circle_filled

    3e60 SPORT 20/06/2020 PARTE 2

  • cover play_circle_filled

    INTERVISTA AI “TEATRO OCCASIONALE” FIREBALL 17/06/2020

  • cover play_circle_filled

    JUKEBOX PARTE 1 13/06/2020

  • cover play_circle_filled

    JUKEBOX PARTE 2 13/06/2020

  • cover play_circle_filled

    3e60 SPORT PARTE 1 13/06/2020

play_arrow skip_previous skip_next volume_down
playlist_play