menu Home

Calcio Lucano

| 2023-09-25
  • play_circle_filled

    Calcio Lucano

Un nuovo campionato è iniziato per le squadre lucane di Serie C e Serie D: analizziamo il loro morale e come si stanno preparando alla nuova stagione

Serie C

Calcio Lucano: l’Az Picerno

La prima squadra che analizzeremo è l’AZ Picerno realtà stabile nel campionato di serie C assieme all’altra squadra lucana, il Potenza. Una società, l’Az Picerno, nata nel 1973 che ha disputato ben 5 campionati di serie D per arrivare in serie C nella stagione 2018-2019. La società capitanata dal Presidente Donato Curcio lo scorso anno, nella stagione 2022-2023, è riuscita a sorpresa ad arrivare a giocarsi la serie B proprio con la rivale di sempre il Potenza, perdendo solo 0 a 1 nel match valevole per i play-off di serie C. Una squadra diretta magistralmente dal mister Emilio Longo, che l’anno scorso ha tentato il miracolo con una squadra fatta di tanti giovani come ad esempio Kouda e qualche esperto come Reginaldo e Esposito che hanno fatto la differenza.

Mercato

Quest’anno la squadra è ripartita perdendo proprio Kouda andato allo Spezia in Serie B, l’addio di Reginaldo, del centrocampista ex Potenza Dettori, del portiere Albertazzi, i quali sono stati rimpiazzati da nuovi innesti come Jacopo Murano bomber di categoria e promessa del calcio lucano passata anche dal Potenza, dalla Spal e l’anno scorso reduce da un campionato poco prolifico con l’Avellino e pronto a riscattarsi. Ottimo anche l’acquisto dell’esperto trequartista Pasquale Maiorano ex Francavilla, Livorno e Cremonese, che potrà dare fantasia sulla trequarti del mister Longo. Una nuova stagione piena di speranza per il mister Emilio Longo che proverà a replicare l’accesso ai play-off, anche se l’obbiettivo minimo in casa Picerno è sempre la salvezza. Voto 6.5 al mercato del Picerno che ha saputo trovare i ricambi anche se sulla carta, potremmo dire che si è un po’ più indebolita rispetto allo scorso anno. Questo però ce lo dirà il campo!

Obiettivo

Obiettivo salvezza, sognando un nuovo piazzamento play-off.

Calcio Lucano: il Potenza Calcio

Club fondato nel 1919 il Potenza Calcio è la squadra del capoluogo lucano con più storia insieme alla rivale di sempre, il Matera. Potenza che storicamente è riuscito in passato a giocare la Serie B nella stagione 1964-65 fino a sfiorare la Serie A, squadra che in attacco aveva il celebre bomber Roberto Boninsegna futuro giocatore di Inter; Juve e della Nazionale dei Mondiali 1970. Nel 2017 viene prelevata dal Presidente Salvatore Caiata che riesce nel giro di un anno a salire di categoria e tornare in Serie C. Una squadra che viene lanciata a suon di goal del bomber brasiliano Carlos Franca. Nel Gennaio del 2022 Caiata dopo gli scarsi risultati e la salvezza in Serie C lascia il Potenza Calcio, squadra che passerà prima alla cordata capitanata da Michele Falasca e poi all’imprenditore lucano Donato Macchia che ne assume le quote di maggioranza nel giugno del 2022. Il Potenza nella scorsa stagione 2022-2023  è riuscito a raggiungere i play-off di Serie C, battendo l’altra squadra lucana il Picerno 0-1, ma pareggiando 1-1 con il Foggia ha perso l’accesso al primo turno dei play-off. Un grande traguardo per il Potenza Calcio che quest’anno ha anche cambiato guida tecnica passando da mister Sebastiano Siviglia a mister Alberto Colombo ex Pescara.

Mercato

Un mercato quest’ultimo che ha entusiasmato i tifosi della squadra del capoluogo con grandi nomi, a partire dall’ex Benevento Pasquale Schiattarella centrocampista duttile che ha giocato anche in Serie A e che può portare la sua esperienza in un reparto, quello di centro campo, dove il mister Colombo può già vantare la presenza di Laaribi, altro centrocampista esperto che ha già fatto bene nella mediana potentina. Ma anche l’acquisto di Raul Asencio attaccante ex Cittadella, del difensore ex Lazio Nicolò Armini, Edoardo Saporiti trequartista ex Modena e del centrale di difesa ex Cosenza in Serie B Adrea Hristov.  Tutti buoni acquisti che fanno sperare in una stagione di alta classifica per il Potenza, un mercato da voto 7 per i nomi presi.

Obiettivo

L’obiettivo sono i Play-off, rientrare tra le prime 5 in classifica visto un girone difficile composto da squadre storiche come il Catania, Foggia, Benevento, Crotone ma anche la stessa piazza di Avellino anche se molto ridimensionata negli ultimi anni.

Serie D

Calcio Lucano: l’FC Matera

L’FC Matera è storicamente la rivale del Potenza Calcio, fondata nel 1933 è l’unica squadra lucana che nel suo palmarès può vantare di due trofei nazionali vinti: il trofeo Jacinto conquistato nel 1991 e la Coppa Italia di Serie D del 2010. Vanta anche una finale di Coppa Italia Lega Pro nel 2017. L’Fc Matera è stata anche la squadra allenata e di cui è stato presidente nel 1987 il giocatore lucano originario di Pomarico, Franco Selvaggi, Campione del Mondo 1982 ed ex giocatore di Ternana, Roma, Taranto, Cagliari, Torino, Udinese, Inter e Sanbenedettese. Selvaggi giocò da piccolo persino nel Gianni Rivera Matera e nel Pro Matera.

Squadra che è fallita più volte ultima volta nel 2019 e nasce la U.S.D Matera Calcio 2019 che riparte dal campionato di seconda categoria per essere stata esclusa dal campionato di Serie C, si fonde con l’A.S.D Grumentum Val D’Agri, trasformandosi in U.S.D Matera Grumentum e dopo aver vinto il campionato di eccellenza ed essere arrivata in Serie D riprende lo storico nome di FC Matera. Nella scorsa stagione la squadra è stata prima guidata da mister Finamore, che si è dimesso nel mese di ottobre, sostituito poi da mister Ciullo  che è riuscito a risalire la china e raggiungere il 7 posto insperato, arrivando così alla meritata salvezza in Serie D.

Mercato

Un mercato quello dell’FC Matera che ha visto l’addio del bomber Gianmarco Piccioni approdato alla Nocerina, ma che ha annunciato gli arrivi di Benjamin Mokulu e Dario Maltese, il primo ex Juventus U23 e United Riccione arriva per portare goal e dar peso al reparto offensivo, il secondo un centrocampista con oltre 200 presenze tra Serie C e Serie B. Altri acquisti sono l’esperto difensore Antonio Sepe e i giovani Metteo Pellegrini dalla Roma e Pierpaolo Ciro arrivato dalla scuola calcio Fabrizio Miccoli ex Palermo.

Obiettivo

Un mercato da voto 6.5  che promette bene per l’FC Matera che deve provare a tenere la categoria senza però mettere da parte il sogno play-off vista la sorprendente stagione scorsa.   

Calcio Lucano: l’A.S.D Rotonda

La A.S.D Rotonda dal 1983 milita sotto l’egida nel presidente Franco Bruno e quest’anno dopo un Campionato 2022-2023 d’Eccellenza vinto con due gare d’anticipo con 23 vittorie, 3 pareggi in 28 giornate, con 77 goal fatti e solo 15 subiti e vincitrice della Coppa Disciplina, come la squadra più corretta, disputerà la Serie D. Antonello Scavone lo scorso anno, da capitano del Rotonda, si è aggiudicato il premio di capocannoniere. Per il Presidente, oggi solo onorario, Franco Bruno è la quarta promozione in Serie D in cinque anni questa volta sul campo: ripescaggio nel 1994, senza giocare a Genzano nel 2018 e d’ufficio causa covid nel 2020. Il merito di questa risalita in D è anche del mister Daniele De Marco. Questa’anno però la guida tecnica è stata data nelle mani di mister Giuseppe Pagana ex allenatore del Troina, con cui ha raggiunto nel campionato 2017/2018 la finale per l’accesso diretto in Serie C, ex anche Acireale, Paternò e Siracusa in Serie C; un allenatore d’esperienza che potrà dare il suo apporto per una nuova stagione si spera piena di successi.

Mercato

Il mercato dell’ASD Rotonda è stato molto attivo sia per quanto riguarda le cessioni tra cui quella del bomber Antonello Scavone trasferitosi al San Cataldo, dell’ala destra Luca Fanelli andata alla Santarcangiolese, e del trequartista Lucas Salas al Ilvamaddalena. Gli acquisti sono stati molti tra cui il bomber Lautaro Fernandez ex Dolomiti Bellunesi, del portiere Leonardo Caruso ex  Castrovillari, del centrocampista ex Crotone Mattia Timmoneri, del mediano Walter Cozza ex Paternò, del difensore centrale Alberto Alari anch’esso come Fernanedez ex Dolomiti Bellunesi, l’ala destra ex Rio Ave Ismael Cajazzo, questi solo alcuni degli acquisti importanti per il Rotonda.

Obiettivi

Un mercato da voto 7,5 per un rotonda che mira a conquistare una salvezza tranquilla, ma che per la rosa e l’allenatore d’esperienza come Giuseppe Pagana, può mirare ad essere la vera sorpresa del girone H di Serie D.                

Questa l’analisi delle migliori squadre lucane di Serie C e Serie D. Facciamo un grosso in bocca al lupo all’Az Picerno, al Potenza Calcio, al’ Fc Matera e al A.S.D Rotonda, sperando in una stagione ricca di successi per queste squadre.

A cura di Rocco Monetta





  • cover play_circle_filled

    OnAir
    sms 3495119088

  • cover play_circle_filled

    Il Viaggio di Tiziano Fiore: dalle radici di Viggianello alla felicità della Finlandia

  • cover play_circle_filled

    I Collage a Stigliano – Intervista a Tore Fazzi

  • cover play_circle_filled

    Le Feste Patronali di S. Antonio e S. Vito a Tito (PZ)

  • cover play_circle_filled

    Giuseppe Oliveto e la sua Ballata del Santo

  • cover play_circle_filled

    Matera Fiction 2024: Un Viaggio nella Serialità Internazionale

  • cover play_circle_filled

    Il Progetto Girottolando su Radio Potenza Centrale 

  • cover play_circle_filled

    Marco Ligabue a Radio Potenza Centrale

  • cover play_circle_filled

    Eurovision 2024: La lucana Angelina Mango sul palco di Malmo con “La Noia”

  • cover play_circle_filled

    Le Stagioni in Musica – Vivaldi Le quattro stagioni

  • cover play_circle_filled

    Made In Italy: In Viaggio Verso il Successo 

  • cover play_circle_filled

    Antonio Sabia: L’Artista del Gusto che Fonde Tradizione e Innovazione

play_arrow skip_previous skip_next volume_down
playlist_play