menu Home

Giuseppe Oliveto e la sua Ballata del Santo

| 2024-05-28
  • play_circle_filled

    Giuseppe Oliveto e la sua Ballata del Santo

La musica di Giuseppe Oliveto, cantautore lucano, è un viaggio che attraversa paesaggi sonori ricchi di poesia e introspezione. Ai microfoni di Radio Potenza Centrale, lo speaker Rocco Monetta (il sottoscritto) ha avuto l’opportunità di intervistare questo talentuoso artista, approfondendo le sue ispirazioni artistiche e il significato del suo brano “La Ballata del Santo”.

Un inizio tra Viggianello e Potenza

Giuseppe ha trascorso i primi anni della sua vita a Viggianello, un piccolo comune della provincia di Potenza. È qui che ha iniziato a coltivare la sua passione per la musica e il teatro. Questo legame profondo con la tradizione musicale della sua terra d’origine ha segnato indelebilmente il suo percorso artistico.

Trasferitosi a Potenza, Giuseppe ha continuato i suoi studi, ma non ha mai abbandonato la sua vocazione per il teatro e la scrittura.

L’esperienza romana

Dopo il liceo, Giuseppe si è trasferito a Roma, dove ha potuto confrontarsi con la vivace realtà metropolitana. Nella capitale ha continuato gli studi di teatro e musica, perfezionando in particolare l’uso della chitarra, lo strumento che oggi accompagna le sue parole.

“La ballata del santo”: tra folklore e innovazione

Il primo singolo di Giuseppe Oliveto, La Ballata del Santo,” è un perfetto esempio di come l’artista riesca a fondere tradizione e innovazione. Il brano, nato durante l’edizioni post covid della storica parata dei turchi a Potenza e ha preso forma grazie alla collaborazione con l’amico e dj producer Gianpaolo Vignola. “Volevamo creare qualcosa che potesse far rivivere l’energia e l’emozione della parata,” racconta Giuseppe. L’idea di utilizzare i tamburi della parata stessa è nata proprio con questo scopo: far rivivere quel momento a chi lo conosce bene e farlo immaginare a chi non lo ha mai visto.

Per Giuseppe, la parte più importante di ogni suo brano è sempre il testo. In “La Ballata del Santo,” le parole raccontano temi cari al cantautorato classico italiano, di cui Giuseppe è un degno rappresentante. Con una voce che ricorda il timbro inconfondibile di Fabrizio De André, Giuseppe riesce a trasportare l’ascoltatore in un mondo di immagini vivide e sentimenti intensi.

Un futuro ricco di progetti

Durante l’intervista, Giuseppe ha parlato anche dei suoi progetti futuri. “Sto lavorando a nuovi brani e ho in mente di realizzare un album che possa raccontare un pezzo della mia terra e delle persone che la abitano,” rivela. La sua musica, radicata nella tradizione ma aperta all’innovazione, promette di continuare a emozionare e a far riflettere.

Giuseppe Oliveto con “La Ballata del Santo” ha dimostrato come sia possibile raccontare storie universali partendo da esperienze personali e locali, creando un ponte tra passato e presente, tradizione e modernità.

Un artista da seguire con attenzione, perché il suo cammino è appena iniziato e promette di regalare ancora molte emozioni.

Noi di Radio Potenza Centrale facciamo un grosso in bocca al lupo a Giuseppe Oliveto o lo ringraziamo per essere stato ai nostri microfoni, con l’auspicio di poterlo sentire presto con nuovi brani!

A cura di Rocco Monetta 





  • cover play_circle_filled

    OnAir
    sms 3495119088

  • cover play_circle_filled

    Il Viaggio di Tiziano Fiore: dalle radici di Viggianello alla felicità della Finlandia

  • cover play_circle_filled

    I Collage a Stigliano – Intervista a Tore Fazzi

  • cover play_circle_filled

    Le Feste Patronali di S. Antonio e S. Vito a Tito (PZ)

  • cover play_circle_filled

    Giuseppe Oliveto e la sua Ballata del Santo

  • cover play_circle_filled

    Matera Fiction 2024: Un Viaggio nella Serialità Internazionale

  • cover play_circle_filled

    Il Progetto Girottolando su Radio Potenza Centrale 

  • cover play_circle_filled

    Marco Ligabue a Radio Potenza Centrale

  • cover play_circle_filled

    Eurovision 2024: La lucana Angelina Mango sul palco di Malmo con “La Noia”

  • cover play_circle_filled

    Le Stagioni in Musica – Vivaldi Le quattro stagioni

  • cover play_circle_filled

    Made In Italy: In Viaggio Verso il Successo 

  • cover play_circle_filled

    Antonio Sabia: L’Artista del Gusto che Fonde Tradizione e Innovazione

play_arrow skip_previous skip_next volume_down
playlist_play